STAR WARS – IL RISVEGLIO DELLA FORZA

A dieci anni di distanza da "La vendetta dei Sith", Star Wars torna a far sognare tutti gli appassionati della saga. L'episodio VII, "Il risveglio della Forza" inaugura la terza e ultima trilogia di quella che diventerà la saga più lunga della storia del cinema.
Ieri 16 dicembre 2015 è uscito in anteprima in europa in tutte le sale.

StarWars-Episodio-VII-Il-Risveglio-della-Forza

"Il risveglio della Forza" è ambientato 30 anni dopo i fatti de "Il ritorno dello Jedi", in cui Luke Skywalker e le forze ribelli sconfissero definitivamente l'Impero di Palpatine e Dart Fener. Dalle ceneri dell'Impero è nato il Primo Ordine, che punta al controllo della Galassia. Ad opporsi alla sete di potere del Primo Ordine c'è la Resistenza, in cui hanno confluito le forze dei ribelli.
Finn è un giovane disertore del Primo Ordine, che decide di scappare dai ranghi dell'esercito e incontrerà Rey e il droide BB-8. I tre, in fuga dagli stormtroopers, entreranno in contatto coi leggendari Han Solo e Chewbecca, coi quali intraprenderanno un viaggio sul Millenium Falcon, braccati da Kylo Ren. Quest'ultimo ha raccolto idealmente il testimone di Dart Fener, e cercherà di ripercorrere le orme del predecessore, anche se in lui ancora è in corso un conflitto tra Luce e Lato Oscuro.

Nonostante una trama non proprio originale e alcune situazioni abbastanza prevedibili, "Il risveglio della Forza" non delude le attese e offre ai fan della saga degli spunti interessanti per una nuova trilogia che entrerà nella leggenda.
Superati i lunghi e noiosi excursus che hanno caratterizzato gli Episodi I,II e III, il capitolo VII presenta una storia dinamica e dei nuovi personaggi molto interessanti, di cui si ha avuto solo un assaggio ma che sono pronti a conquistare tutti nei due capitoli futuri.

Sapiente la scelta, probabilmente ispirata dal Gruppo Walt Disney (padrone della Lucasfilm dal 2012), di far ricomparire i tre protagonisti della trilogia originale. Ecco che dunque ritroviamo Mark Hamil, Carrie Fisher e uno straordinario Harrison Ford pronti a vivere, oggi come 39 anni fa, le straordinarie avventure dell'universo di Star Wars.
A parte i segni dell'età che avanza sul volto, i tre, specialmente il mitico Han Solo di Ford, dimostrano ancora di avere una grande presa sul pubblico.

Impossibile non notare i parallelismi con la trama de "Una nuova speranza", episodio che vide l'esordio di Star Wars nelle sale cinematografiche nel 1977.

Quella di ricalcare il capostipite della saga può rivelarsi però un'arma a doppio taglio: se da una parte serve a far rivivere ai più giovani le emozioni dell'episodio IV, dall'altra tale scelta ha indispettito molti cultori del genere, che si aspettavano molto di più dopo 10 anni di attesa.


In generale "Il risveglio della Forza" è un film gradevole, sicuramente non il migliore della saga, ma finalmente sembrano essere stati superati gli effetti speciali artificiosi e le trame "polpettone" dei prequel usciti fra fine anni 90 e metà 2000.
Evidente l'influenza della Disney, che ha voluto rendere fruibile a un pubblico giovanile un prodotto originariamente pensato per un' audience più matura.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento